Come Disinfettare la Casa contro il Coronavirus. La Guida Definitiva!

Coronavirus

La pulizia degli ambienti domestici in un periodo di rischio contagio per coronavirus è fondamentale. Anzi pulire non basta, occorre disinfettare la casa. Per avere le risposte ai dubbi più frequenti ecco la guida definitiva di Easy Service Solutions.

Coronavirus, come pulire e sanificare casa?

#stateacasa, un messaggio semplice, ma molto chiaro, che sta rimbalzando sui social da alcuni giorni. Come trasformare quindi la propria abitazione in un ambiente idoneo e sicuro, in grado di accoglierci al meglio, fino al termine dell’emergenza?

Easy Service Solutions tra i più importanti portali in Italia per domanda e offerta di servizi professionali, si è affidata ai propri esperti in ambito di pulizie domestiche e industriali per stilare una lista di consigli da seguire che aiutino a pulire la propria casa, eliminando germi e batteri.

Coronavirus

Chiedi subito un preventivo per la sanificazione qui.

Che cosa si intende per sanificazione?

Per sanificazione si intende l’attuazione simultanea di due momenti: pulizia e disinfezione di qualunque superficie. Questo è un processo suddiviso in quattro fasi: pulizia, risciacquo, disinfezione e di nuovo risciacquo. Ovviamente si devono utilizzare prodotti detergenti adeguati.

Si possono utilizzare prodotti monouso come la carta, accompagnati ad attrezzature in grado di emettere vapore. Lo shock termico permette infatti la totale eliminazione degli agenti patogeni.

Ma anche i prodotti chimici sono idonei alla igienizzazione degli ambienti. Mentre, ovviamente, la scelta del detergente giusto dipende dal tipo di sporco. Per eliminare il calcare, ad esempio, bisogna utilizzare prodotti a base di acido cloridrico. Per unto o residui grassi è consigliabile utilizzare un prodotto come candeggina. Evitare di miscelare due categorie diverse di prodotto fra loro! Il rischio che si corre è quello di un’intossicazione attraverso i gas sprigionati da questo mix.

I “rimedi della nonna” sono sempre utili e a basso impatto ambientale

Rientrano nella categoria l’utilizzo di sostanze come l’aceto, l’acido citrico o il bicarbonato per le operazioni di rimozione dello sporco. Si può utilizzare anche acqua bollente al di sopra dei 70° per essere sicuri di eliminare tutti gli agenti patogeni. Attenzione però: il rischio è quello di ustionarsi! Presta la massima attenzione e proteggiti con abbigliamento e guanti adeguati.

Per ultimare la sanificazione delle superfici, è buona norma utilizzare un disinfettante come l’alcol (almeno al 75%) e lasciarlo agire sulle superfici per almeno 60 secondi. Eseguire infine un risciacquo accurato delle superfici con acqua, per evitare il rischio di contaminazione chimica da contatto o inalazione dei prodotti igienizzanti.

In caso di tessuti sfoderabili e lavabili, esegui un lavaggio in lavatrice a una temperatura di almeno 70°, per garantire l’eliminazione da shock termico anche dei virus. Se non fosse possibile lavare tutto ad alte temperature, valuta di aggiungere al normale detersivo additivi come la candeggina o l’acqua ossigenata. Per quanto riguarda invece i tessuti e gli imbottiti non lavabili in lavatrice, si consiglia l’uso di attrezzature a vapore e aspiratori muniti di filtro Hepa e vano di raccolta, in grado di filtrare anche le più piccole particelle e di trattenere eventuali cattivi odori.

Chiedi subito un preventivo per la sanificazione qui.

Coronavirus

È consigliabile eseguire giornalmente le operazioni indicate. Comunque, ogni qualvolta si utilizzi una superficie o un ambiente. Ma entriamo maggiormente nel dettaglio.

Chiedi subito un preventivo per la sanificazione qui.

Ecco alcune domande sul coronavirus che tutti ci siamo posti in questi giorni

1) Se le superfici di casa entrano in contatto con il Coronavirus, come può arrivare al nostro organismo?

Le superfici di casa non sono diverse dalle altre, pertanto se sono contaminate dal virus e le si tocca con le mani, portando poi le mani a bocca, occhi, naso, il virus va a parassitare la mucosa respiratoria o la congiuntiva, iniziando a replicarsi velocemente fino a provocare la malattia.

2) Per quanto rimane attivo il coronavirus?

Il Coronavirus resiste poco nell’ambiente esterno. Si stima alcune ore. Tuttavia la sanificazione delle superfici di casa è una buona norma (anche indipendentemente dall’emergenza Coronavirus).

3) Le indicazioni del Ministero della Salute sono quelle di preferire disinfettanti contenenti alcol (etanolo) al 75% o soluzioni di acqua ossigenata allo 0,5% o di candeggina (sodio ipoclorito) allo 0,1%. Considerando che molti di questi prodotti sono esauriti nei supermercati, se ne possono usare anche altri? O questi con altre concentrazioni?

Per le superfici di casa, i servizi igienici, i soprammobili la candeggina e l’alcol hanno un ottimo potere disinfettante. Ricorda però di adottare le dovute precauzioni perché sono irritanti (specialmente la candeggina) e possono danneggiare superfici delicate, come quelle in legno, marmo, cotto. In alternativa, si possono usare i composti a base di ammonio quaternario: il consiglio è di fare riferimento all’etichetta del prodotto.

4) Sono efficaci i detergenti che sono Presidio Medico Chirurgico? Sull’etichetta si legge che distruggono i batteri: è vero? Distruggono anche i virus?

Le formulazioni rientranti sotto la definizione di “Presidio Medico Chirurgico” non rimuovono solo lo sporco ma agiscono anche nei confronti di microrganismi quindi batteri, virus, funghi. Anche questi possono quindi essere utilizzati efficacemente per sanificare le superfici di casa.

Coronavirus

5) Come si ottiene il massimo risultato? Usandoli puri? Lasciandoli agire per qualche minuto?

Ci sono prodotti che vanno diluiti secondo quanto riportato nelle istruzioni d’uso e altri che sono già pronti all’uso; di solito bastano pochi minuti perché esplichino la loro azione. Alcuni detergenti dopo l’impiego richiedono un risciacquo per la rimozione del materiale residuo.

6) E i rimedi della nonna, come l’aceto o il bicarbonato?

Questi prodotti possono essere usati per pulire, ma non si deve pensare che servano per disinfettare.

7) Occorre disinfettare anche tutte le confezioni di prodotti che si acquistano o che comunque provengono da fuori?

Non è assolutamente necessario applicare una misura di questo tipo. È invece raccomandata – vale la pena ricordarlo – un’accurata igiene della mani, soprattutto rientrando a casa dopo essere stati fuori per fare la spesa.

8) Per lavarsi le mani è sempre meglio usare il sapone liquido rispetto alla saponetta?

La tendenza a preferire il sapone liquido nasce dal fatto che la saponetta, passando dalle mani di una persona a quelle di un’altra, diventerebbe ricettacolo di microrganismi e sarebbe meno igienica. D’altro canto, in quest’ultimo periodo, si è rivalutata la saponetta per evitare la plastica del contenitore del sapone liquido. La raccomandazione è quella di lavarsi le mani spesso e nel modo corretto, utilizzando indifferentemente saponetta o sapone liquido.

Coronavirus

Chiedi subito un preventivo per la sanificazione qui.

Ultime indicazioni

Ti ricordiamo sempre che la professionalità non si improvvisa! Se hai dubbi e/o un contesto particolare da affrontare ritienici a disposizione per valutare insieme il da farsi. L’importante è raggiungere il risultato che hai in mente.
Easy Service Solutions è il tuo CENTRO di COMPETENZA preferito, ricordatelo!
Se ti è piaciuto quanto letto sin qui saprai apprezzare anche questo articolo.

Se vuoi sapere di più sul modo migliore per disinfettare la casa contro il Coronavirus, se desideri un supporto per le tue scelte o se devi far fronte a una circostanza particolare, non esitare a contattarci. Oppure chiedi un preventivo gratuito e valuta insieme ai nostri esperti la soluzione migliore per la tua casa. Puoi usare l’apposito modulo di contatto o anche lasciare un commento sul Blog. Ti risponderemo il prima possibile.

Ti invitiamo a far conoscere il nostro lavoro, a condividerlo sui social network mediante i pulsanti appositi e a lasciare il tuo “mi piace” sulla nostra pagina facebook.
Per informazioni puoi addirittura chattare con noi cliccando qui.

4 Condivisioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
chatta con noi
Hai bisogno di aiuto?
Emergenza coronavirus? Stai a casa, segui le indicazioni del ministero e sanifica i tuoi ambienti. Ecco come:


Chiedi un preventivo:
preventivo


Telefona allo 0692927977
Powered by
4 Condivisioni
Tweet
Pin2
Condividi2