Cura delle Piante da Appartamento: Guida ai Problemi più Frequenti (seconda parte)

Piante

Non riesci proprio a rendere rigogliose le tue piante da appartamento? Credi di aver perso il pollice verde? Nella prima parte della sintetica guida di Easy Service Solutions ti abbiamo suggerito i primi accorgimenti per migliorare il benessere delle tue piante.

Questa volta ti indicheremo il modo migliore per bagnare le tue piante da appartamento.

Il problema più comune è la carenza d’acqua, soprattutto quando non si ha la costanza e l’abitudine di bagnarle regolarmente. Anche una bagnatura troppo frequente può influire negativamente sulla salute della pianta e sulla sua crescita. Un impianto di irrigazione potrebbe costituire la soluzione migliore perché permette di innaffiarle con regolarità.

Le foglie delle tue piante da appartamento sono appassite? Non trascurare questo segnale! È il primo sintomo di una pianta che non ha acqua a sufficienza. Presto interverranno avvizzimento e imbrunimento delle foglie!

Tutte le piante da appartamento necessitano di una bagnatura costante e regolare, ma in particolare quelle a foglia larga, come la yucca e l’aralia, soffrono la sete e si disidratano in fretta. Verifica, dunque, le esigenze di ciascuna pianta per regolarti su quanto e quando bagnarla.

Irrora direttamente la terra, evitando di bagnare anche le foglie. È sempre opportuno far defluire l’acqua in eccesso dai fori di drenaggio posti alla base del vaso in cui è allocata. Qualora non fosse possibile, bagna la pianta lentamente, in modo che il terreno abbia il tempo di assorbire tutta l’acqua.

Non lasciare mai acqua nel sottovaso! La maggior parte delle piante, infatti, patisce i ristagni idrici e l’apparato radicale può marcire facilmente.

Abbiamo già sottolineato quanto possano essere deleterie le bagnature eccessive: ingiallimento delle foglie e marciume sono sintomi inequivocabili di eccesso d’acqua.

Nella terza parte della nostra guida ti daremo gli ultimi suggerimenti per avere piante da appartamento sane e rigogliose. A presto!

3 Condivisioni

Rispondi

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
X

Clicca e Richiedi i Costi

¤