Le Pulizie di Capodanno in dieci punti!

Pulizie di capodanno

Anno nuovo, vita nuova, è l’augurio standard di ogni inizio di gennaio. Quest’anno, per una volta, hai deciso di prenderlo sul serio? In questa sintetica guida troverai una lista di attività indispensabili per rimettere in moto la tua casa dopo le feste.

Ecco il decalogo di Easy Service Solutions per le tue pulizie di capodanno.

1) Non si può essere SEMPRE pigri

Nella gestione casalinga è sempre meglio mirare al massimo WOW con il minimo sforzo, ma qui arriva la cattiva notizia: ce lo possiamo permettere solo se ogni tanto ci sforziamo sul serio. Gennaio è un momento buono come un altro, ma se nel tuo ritmo di vita e lavoro ci sono momenti migliori conservati queste informazioni e fai la manutenzione in un altro periodo.

Pulizie di capodanno

2) Fondamentale per le pulizie di capodanno: Inventariare

Visto che durante le feste ci sono molte occasioni di usare casa, mettere addobbi e cosette varie, comincia di giorno in giorno ad annotarti mentalmente o scrivendolo, alcune cose che vorresti sistemare, riparare, sostituire, cambiare. E magari di volta in volta, mentre usi un determinato spazio della casa, fai caso a quello che non è pratico, non ti serve o vorresti diversamente.

3) Chiedi aiuto

I lavori grossi è meglio farli in compagnia: perché si tratta di riparazioni per cui ti ci vuole l’esperto, perché se sposti cose pesanti meglio suddividere il carico, perché stiamo facendo cose ripetitive o che comunque permettono la conversazione e in due è più bello. Se sei senza soldi fai uno scambio favori e compagnia con gli amici, una volta costruiamo la paretina in cartongesso da me, la prossima vengo ad aiutarti a verniciare.

Pulizie di capodanno

4) Da dove iniziare le pulizie di capodanno? Dal pulire

Prima o poi pulire tocca e questa è l’occasione per scegliersi qualcosa di veramente grosso (e con questo non intendo pulire il frigo o il forno). Alterna quindi pulizie grosse e piccole.

5) Pulisci riordinando

Sappiamo bene che pulire e riordinare sono due attività diverse e che il bello di avere qualcuno che viene a pulire è che questa persona si concentra solo sulla pulizia e riesce a farla più velocemente e a fondo. Inoltre sapere che sta per venire qualcuno a pulire ti spinge a riordinare per approfittarne meglio. Quindi o ti fai venire la compagnia, uno pulisce e l’altro riordina in tandem, o ti scegli qualche punto della casa che ha bisogno di un approccio radicale, come la dispensa, un armadio a caso, o la libreria, o il frigorifero, o la credenza o il mobile in cucina/soggiorno poggiatutto.

Ti armi di strofinacci e spruzzatore del tuo prodotto preferito, ti metti vicino un secchio per buttare il buttabile e ti crei una superficie su cui appoggiare quello che sta nello scaffale, e uno scaffale alla volta svuoti, pulisci, fai la cernita e rimetti a posto. Io che ho bisogno di spostare cose e fare cambiamenti lo adoro perché senza mettere sottosopra la casa o scombinare il senso di conservazione dei coinquilini sposto i vasi blu dalla vetrina allo scaffale, metto i biglietti da visita nel cestino apposito, scopro in dispensa pacchetti semivuoti.

6) Svuota le scatole

Prima o poi bisogna svuotarle, riordinarle e vedere cosa c’è dentro. Decidi tu se vuoi affrontarlo in grande stile o una scatola alla volta. Per il primo approccio datti almeno qualche ora indisturbata, questo è un lavoro in cui la compagnia non aiuta, anzi, deconcentra. Per il secondo, decidi di volta in volta cosa svuotare e come farlo, ma organizzati per trovare un posto al contenuto prima.

Avrai bisogno di grandi superfici: tavolo, pavimento, tappeto lettone, quello che sia. Ti siedi, prendi una scatola in grembo, metti un secchio delle immondizie da un lato e uno scatolone o busta per la carta dall’altro e comincia a estrarre un oggetto alla volta e a farne mucchietti tematici. Mano a mano che le scatole si svuotano e i mucchietti aumentano comincia a metterli al proprio posto, un mucchietto alla volta. Tutto quello che è rotto, non mi serve più, lo si butta o nel bidone generico o nella carta straccia.

Pulizie di capodanno

7) Riempi le scatole

Se hai 5 scatole da mesi o anni in attesa di sistemazione già è tanto se le riunisci, ci guardi dentro e ne cominci a svuotare un paio. Certe volte da tre scatole diverse saltano fuori cose che avevi dimenticato e che prima di essere riordinate devi farci qualcosa, tipo bollette da pagare, lettere da finire di spedire. Questi sono incarichi a parte, se hai tante carte, per esempio, mettiti da un lato le cose urgentissime da fare oggi, ma non subito, fra un’ ora, e altrove le cose che possono aspettare domani o la settimana prossima. Quando sei andato avanti ancora un po’ con le scatole, sistemate le cose urgentissime, devi almeno rendere agibile la superficie su cui stavi smaltendo. Sapere quando smettere è importantissimo.

8) Tra un lavoro e l’altro, fermati

Tutta questa fatica è necessaria ma serve anche a darci soddisfazione e semplificarci la vita, non procurarci un’invalidità da sforzo e toglierci per sempre la voglia di pulire o riordinare qualcosa.

Buttiamo via i cibi scaduti o il fondo di sacchetto di qualcosa che ormai è troppo impolverato per usarlo. Portati in bagno uno spruzzino pieno di aceto e la pellicola trasparente e uno straccio pulito, spogliati, spalmati la maschera e spruzza ovunque dentro la doccia – ed eventualmente nel lavandino – l’aceto. Fai passare il resto dei 10 minuti di posa della maschera leggendo qualcosa, ascoltando musica o pulendo lo specchio del bagno e i rubinetti con l’aceto e lo straccio già che ci sei, o limandoti le unghie. Poi infilati nella doccia, sciacquati tutto, e già che sei al caldo sotto il getto passa, se necessario uno straccetto su eventuali macchie.

Spruzza tutti i buchini da cui esce l’acqua di aceto e coprili con lo straccetto già imbevuto di altro aceto, impacchetta tutto con la pellicola, lascialo stare tutta la notte. Vestiti, prendi un passavetro di gomma e tira via l’acqua dalle pareti della doccia. Usa l’asciugamano per lucidare i rubinetti e gli angoli della doccia e poi buttalo nel cesto della lavatrice.

La mattina dopo il primo che si fa la doccia toglie tutto il pacchetto e con il primo getto d’acqua toglie i residui di calcare e la doccia brilla.

9) Aggiusta           

In tutta la fase di inventario, pulizia, sgombero avrai annotato cose e cosette da aggiustare, sistemare, verniciare, avvitare. Scegline una piccola e falla la sera dopocena. Scegline una grossa e falla nel weekend, magari con qualcuno che aiuti. Accertati prima di avere in casa il materiale e spunta la lista. Magari ti eri deciso ad appendere una mensola e scopri di non avere le viti adatte, prendi la lista e cerca una cosa più piccola, magari sostituisci una lampadina o disincrosti un elettrodomestico. Continua a mantenere la lista con una penna accanto e ogni volta che vedi qualcosa da aggiustare segnatelo e quando hai un momento di buco, scegli una voce e risolvila.

Pulizie di capodanno

10) Alla fine delle pulizie di capodanno, butta o regala

Nel corso di quanto detto sopra hai messo da parte una scatola di cose da dare via, una scatola di carta da buttare separatamente, magari anche la plastica o il vetro o le batterie o gli elettrodomestici. Esci, vai alcune volte avanti e indietro da casa al container. Ogni volta che rientri a casa, prima ancora di toglierti la giacca, ti fai un giro e butti tre cose che non ti servono. Ogni sera. Possibilmente tutti i membri della famiglia i loro tre.

Ultime indicazioni

Ti ricordiamo sempre che la professionalità non si improvvisa! Se hai dubbi e/o un contesto particolare da affrontare ritienici a disposizione per valutare insieme il da farsi. L’importante è raggiungere il risultato che hai in mente.
Easy Service Solutions è il tuo CENTRO di COMPETENZA preferito, ricordatelo!
Se ti è piaciuto quanto letto sin qui saprai apprezzare anche questo articolo.

Se vuoi saperne di più sulle pulizie di capodanno, se desideri un supporto per le tue scelte o se devi far fronte a una circostanza particolare, non esitare a contattarci. Oppure chiedi un preventivo gratuito e valuta insieme ai nostri esperti la soluzione migliore per la tua casa. Puoi usare l’apposito modulo di contatto o anche lasciare un commento sul Blog. Ti risponderemo il prima possibile.

Ti invitiamo a far conoscere il nostro lavoro, a condividerlo sui social network mediante i pulsanti appositi e a lasciare il tuo “mi piace” sulla nostra pagina facebook.
Per informazioni puoi addirittura chattare con noi cliccando qui.

4 Condivisioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
chatta con noi
Hai bisogno di aiuto?
Powered by Join.chat
Emergenza coronavirus? Stai a casa, segui le indicazioni del ministero e sanifica i tuoi ambienti. Ecco come:


Chiedi un preventivo:
preventivo


Telefona allo 0692927977
4 Condivisioni
Tweet
Pin
Share4