Pulizie di Primavera? Ecco la Guida Definitiva!

Pulizie di primavera

Organizzazione delle pulizie di primavera: un’impresa titanica che diventa semplice con un briciolo di pianificazione.

Le pulizie di primavera sono un’occasione preziosissima da sfruttare al meglio per ripulire e riorganizzare la casa. Se seguirai le nostre indicazioni vedrai che le operazioni di pulizia ordinaria dei mesi più caldi risulteranno molto più semplici.

L’organizzazione delle pulizie di primavera attraverso degli step successivi è fondamentale per riuscire a portare a compimento l’intera operazione. Non rischierai, così, di dimenticare qualcosa. In particolare, non ti sentirai sopraffatto dalla fatica o dalla fretta.

Il segreto è organizzare le pulizie di primavera con metodo. Dovrai anche fare in modo che quel metodo si adatti alla casa, a te e alle persone che si occuperanno della pulizia.

Pulizie di primavera

Planning delle pulizie di primavera

Stabilire una specie di percorso a tappe prima di cominciare le pulizie generali è fondamentale! Avrai così tutto sotto controllo a mano a mano che procederai con le attività di pulizia. Innanzitutto, sarà bene stabilire se si intende procedere una stanza alla volta oppure una mansione alla volta. Sembra una questione di lana caprina ma, in realtà, si tratta di un aspetto da considerare sin da subito. Si potrebbe scegliere, ad esempio, un giorno in cui si puliscono tutte le finestre e le tapparelle. Un altro da dedicare ai caloriferi di tutta la casa. Un altro ancora riservato a poltrone, letti e divani; oppure alle librerie. Diversamente, ci si potrà dedicare a un ambiente per volta, eseguendo una pulizia approfondita di tutti gli elementi presenti nella stanza scelta.

Quale che sia il metodo prescelto è importante suddividere gli impegni in maniera equilibrata nell’arco di più giorni. Eviterai, in questo modo, di affaticarti troppo in un giorno solo. Seguendo questo piccolo accorgimento non sarai troppo stanco per le pulizie previste nel giorno successivo.

Pulizie di primavera

Quando si fanno le pulizie di primavera?

Può sembrare una domanda banale, ma ti accorgerai presto che non lo è affatto. Le pulizie di primavera si fanno con i primi caldi, quando è possibile tenere le finestre aperte a lungo per arieggiare le stanze.

Non è necessario far fronte a tutte le pulizie che hai messo in conto di fare nell’arco di pochi giorni successivi. Se chi deve pulire la casa lavora nel resto della settimana potrà organizzare le pulizie di primavera nell’arco dei vari week-end di un mese.

Al contrario, si potrebbe scegliere di concentrare tutta la fatica in un unico week-end per godersi la casa pulita nelle settimane seguenti. Tieni presente che quest’ultima è una strategia praticabile soltanto per le case piccole e solitamente abitate da poche persone.

Pulizie di primavera

Da dove iniziare?

Il metodo più utilizzato per l’organizzazione delle pulizie di primavera è quello di procedere per stanze. Potrai passare alla stanza successiva soltanto quando quella precedente sarà pulita da cima a fondo. è consigliabile sempre partire dalle stanze meno abitate della casa. Molti, e si tratta di una soluzione ottimale, scelgono di cominciare a pulire la casa dalla camera da letto, lasciando per ultimi il bagno e la cucina.

Se ci sono degli interventi speciali, come il trattamento di chiazze di muffa o l’eliminazione di ragnatele, tieni presente che andrebbero eseguiti sempre prima di cominciare la normale pulizia della stanza.

Pulizie di primavera

Planning in 6 step

1 – Camera da letto: pulizia dei materassi con aspirapolvere o pulitrici a vapore.

2 – Riordino di tutti gli armadi: eliminazione dell’abbigliamento inutilizzato e pulizia approfondita del guardaroba.

3 – Pulizia soggiorno: pulizia lampadari; pulizia approfondita di mensole e librerie (spostare i libri, spolverarli, riposizionarli); pulizia dei divani con aspirapolvere o pulitrici a vapore.

4 – Pulizia studio / camera dei bambini: fondamentale il riordino e la selezione degli oggetti da tenere e di quelli da buttare via (giocattoli, vecchia corrispondenza, vecchi documenti, ecc.).

5 – Pulizia della cucina: è fondamentale sbrinare il frigorifero! Dovrai anche riordinare la dispensa e gettare gli alimenti scaduti. Non sarà semplice pulire accuratamente la pattumiera e la zona in cui è alloggiata e, specialmente se la tua casa si trova in campagna, pulire l’interno dei mobili assicurandosi che non siano presenti formiche e altri insetti.

6 – Pulizia del bagno: pulizia delle piastrelle con anticalcare e sgrassatore. La lucidatura dei sanitari e la rimozione delle macchie di calcare e ruggine sono operazioni delicatissime. Come importante è anche la pulitura della rubinetteria con anticalcare.

Pulizie di primavera

Ti ricordiamo sempre che la professionalità non si improvvisa! Se hai dubbi /o un contesto particolare da affrontare ritienici a disposizione per valutare insieme il da farsi. L’importante è raggiungere il risultato che hai in mente.
Easy Service Solutions è il tuo CENTRO di COMPETENZA preferito, ricordatelo!
Se ti è piaciuto quanto letto sin qui saprai apprezzare anche questo articolo e quest’altro.

Se le pulizie di primavera si avvicinano e vuoi saperne di più, se desideri un supporto per le tue scelte o se devi far fronte a una circostanza particolare, non esitare a contattarci. Oppure chiedi un preventivo gratuito e valuta insieme ai nostri esperti la soluzione migliore per la tua casa. Puoi usare l’apposito modulo di contatto o anche lasciare un commento sul Blog. Ti risponderemo il prima possibile.

Ti invitiamo a far conoscere il nostro lavoro, a condividerlo sui social network mediante i pulsanti appositi e a lasciare il tuo “mi piace” sulla nostra pagina facebook.
Per informazioni puoi addirittura chattare con noi cliccando qui.

5 Condivisioni

Rispondi

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
X

Clicca e Richiedi i Costi

¤